Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
le_razze_feline:abissino [2018/06/18 23:10]
ricky [L'Abissino]
le_razze_feline:abissino [2018/06/18 23:41] (versione attuale)
Linea 14: Linea 14:
  
 ===== Descrizione ===== ===== Descrizione =====
-{{:dokuwiki:media:wiki:​nebuankhet_heavenly_creature.jpg?​350 |Nebuankhet Heavenly Creature }} L’abissino è un gatto di taglia media, cioè più piccolo dei nostri gatti di casa, dalla struttura elegante e snella, ma muscolosa; per questo motivo è considerato un gatto ‘foreign’,​ termine che designa le razze più leggere di quelle autoctone, come l’Europeo o il British. La testa è di media grandezza, cuneiforme, dai contorni morbidi ed aggraziati, senza spigoli vivi o linee piatte, non troppo allungata o troppo appuntita. E’ portata eretta su di un collo arcuato ed elegante; il profilo presenta una lieve rientranza tra la fronte, ampia e bombata, e il naso; il mento è forte. Le orecchie dalle punte arrotondate devono essere grandi e bene aperte, come all’erta, piazzate piuttosto basse sul cranio e ben distanziate tra di loro, a continuare idealmente la linea della mascella; gli occhi sono grandi, a mandorla larga, particolarmente attenti e intelligenti:​ sono gatti famosi per il loro sguardo magnetico ed accattivante…queste caratteristiche nel loro insieme gli conferiscono il tipico portamento regale che lo contraddistingue. Gli arti e la coda sono lunghi e le ossa sottili: tutto questo ci fa comprendere bene che ci troviamo di fronte ad un gatto estremamente agile ed atletico, ma sempre particolarmente aggraziato, abilissimo nel salto e nella corsa: è infatti un gatto molto vivace e dinamico, curiosissimo,​ sempre desideroso di giocare, che non trova ostacoli che gli impediscano di esprimere la sua vitalità. La pelliccia è lucente e ben aderente al corpo, elastica al tatto. Il caldo colore ‘mimetico’ del mantello caratteristico di questa razza è dovuto ad un disegno detto ticking, che compare su tutto il corpo, tranne gola, ventre, parte interna delle zampe: ogni singolo pelo presenta una serie di bande di colore diverso. La selezione operata nel corso di più di un secolo ha eliminato ogni altro residuo tabby: oggi sono richieste solo alcune striature minori sulla testa, come la tipica M. Nel lepre, si alternano i colori fulvo e nero, che danno come effetto risultante la caratteristica colorazione marrone-rossiccio. La colorazione sorrel, invece, presenta alternate bande di fulvo e di color cannella. Questi colori esistono anche nelle varianti diluite del blu e del fawn e in tutte le rispettive varietà silver. Da alcune associazioni sono poi riconosciuti anche altri i colori. ​+{{:​dokuwiki:​nebuankhet_heavenly_creature.jpg?​350 |Nebuankhet Heavenly Creature }} L’abissino è un gatto di taglia media, cioè più piccolo dei nostri gatti di casa, dalla struttura elegante e snella, ma muscolosa; per questo motivo è considerato un gatto ‘foreign’,​ termine che designa le razze più leggere di quelle autoctone, come l’Europeo o il British. La testa è di media grandezza, cuneiforme, dai contorni morbidi ed aggraziati, senza spigoli vivi o linee piatte, non troppo allungata o troppo appuntita. E’ portata eretta su di un collo arcuato ed elegante; il profilo presenta una lieve rientranza tra la fronte, ampia e bombata, e il naso; il mento è forte. Le orecchie dalle punte arrotondate devono essere grandi e bene aperte, come all’erta, piazzate piuttosto basse sul cranio e ben distanziate tra di loro, a continuare idealmente la linea della mascella; gli occhi sono grandi, a mandorla larga, particolarmente attenti e intelligenti:​ sono gatti famosi per il loro sguardo magnetico ed accattivante…queste caratteristiche nel loro insieme gli conferiscono il tipico portamento regale che lo contraddistingue. Gli arti e la coda sono lunghi e le ossa sottili: tutto questo ci fa comprendere bene che ci troviamo di fronte ad un gatto estremamente agile ed atletico, ma sempre particolarmente aggraziato, abilissimo nel salto e nella corsa: è infatti un gatto molto vivace e dinamico, curiosissimo,​ sempre desideroso di giocare, che non trova ostacoli che gli impediscano di esprimere la sua vitalità. La pelliccia è lucente e ben aderente al corpo, elastica al tatto. Il caldo colore ‘mimetico’ del mantello caratteristico di questa razza è dovuto ad un disegno detto ticking, che compare su tutto il corpo, tranne gola, ventre, parte interna delle zampe: ogni singolo pelo presenta una serie di bande di colore diverso. La selezione operata nel corso di più di un secolo ha eliminato ogni altro residuo tabby: oggi sono richieste solo alcune striature minori sulla testa, come la tipica M. Nel lepre, si alternano i colori fulvo e nero, che danno come effetto risultante la caratteristica colorazione marrone-rossiccio. La colorazione sorrel, invece, presenta alternate bande di fulvo e di color cannella. Questi colori esistono anche nelle varianti diluite del blu e del fawn e in tutte le rispettive varietà silver. Da alcune associazioni sono poi riconosciuti anche altri i colori. ​
  
 ===== Carattere ===== ===== Carattere =====
  • le_razze_feline/abissino.1529359857.txt.gz
  • Ultima modifica: 2018/06/18 23:10
  • da ricky